Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali
Home Scenari di esposizione e SDS S.E. nell'ambito di ECHA Presentazione di uno SE

Presentazione di uno SE

Nella versione 1.1 del 2008 l’ECHA indicava, nei documenti relativi al regolamento REACH, un formato unico nel quale doveva essere presentato uno scenario di esposizione per una generica sostanza.

Di seguito sono riportati i punti previsti ed alcuni esempi:

Titolo

  1. Titolo breve dello scenario di esposizione  - es. verniciatura spray per autocarrozzeria.
  2. Processi e attività coperte. Titolo sistematico basato sui descrittori . I descrittori d’uso sono  4:
    • Settore d’uso (SU) – es. lavorazione di metalli  
    • Categoria di prodotto (PC) – es. cosmetici 
    • Categoria di processo (PROC) – es. reagente di laboratorio 
    • Categoria di articolo (AC) – es. legno per giocattoli 

 

Condizioni Operative


3.     Durata e frequenza dell’uso   -  es. 8 ore al giorno, 5 giorni alla settimana.

4.1   Forma fisica della sostanza o preparazione  -  es. gas, liquido, polvere, granuli.

4.2   Concentrazione della sostanza nella preparazione o nell’articolo  - es. 10%.

5.     Altre condizioni operative rilevanti  - es. distanza dell’operatore dalla sorgente.

Misure di gestione del rischio


6.1 Misure di gestione del rischio relative alla salute umana  - es. Ventilazione forzata locale, pulizia giornaliera dell’area di lavoro, guanti.

6.2 Misure di gestione del rischio relative all’ambiente  - es. Impianto locale per il trattamento delle acque di scarico.

7.   Misure di gestione dei rifiuti  per ridurre o evitare l'esposizione della popolazione e dell'ambiente alla sostanza durante lo smaltimento e/o il riciclaggio dei rifiuti. È importante notare che se il rifiuto è riciclato, si produce un’altra sostanza, per la quale le regole di REACH saranno nuovamente applicabili così come lo sarebbero per qualsiasi altra sostanza fabbricata, prodotta o importata nella UE. Se, però, è recuperata una sostanza che è già stata registrata, si può applicare un'esenzione dall'obbligo di  registrazione.


Stima dell’esposizione e guida per gli utilizzatori a valle


8. Stima dell’esposizione.  Ci sono diversi modelli di calcolo riconosciuti dall’ECHA che consentono di effettuare una stima dell’esposizione e di             conseguenza il rischio associato. Attualmente i modelli più utilizzati sono: ECETOC TRA, Stoffenmanager, ConsExpo, Riskofderm, EUSES.

9. Guida per  consentire al l’utilizzatore a valle di valutare se lavora all’interno dei limiti previsti nello scenario di esposizione.  In linea di massima,       l’utilizzatore a valle deve conformarsi alle condizioni d’uso indicate nello scenario d’esposizione del suo fornitore. Tuttavia, l’utilizzatore può avvalersi di una scala graduata  (scaling) per verificare se la combinazione di condizioni operative e misure di gestione dei rischi usata gli consente di garantire lo stesso livello di sicurezza.

Azioni sul documento