Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Sistema dei descrittori

Sistema dei descrittori e categorie di rilascio ambientale

Per migliorare l’efficienza all’interno della filosofia del REACH dell’uso degli scenari d’esposizione è utile applicare delle misure di standardizzazione che possano aiutare l’utente finale nella comprensione degli scenari stessi. Un ruolo importante viene giocato dai cosiddetti descrittori d’uso che sono di aiuto nella formulazione del titolo allo scenario di esposizione.
I descrittori sono stati concepiti in modo da  poter essere utilizzati per individuare la voce adatta relativa alla stima dell’esposizione ad un livello Tier1.

La descrizione degli usi si basa su 4 elementi:

  • settore d’uso (SU),
  •  categoria dei prodotti chimici (PC),
  • categoria dei processi (PROC)
  •  categoria degli articoli (AC).

 

Ogni descrittore risponde ad una domanda.
Dove viene usata?   settore d’uso (SU), categoria di prodotto (PC)        
Come si usa? ? categoria di processo (PROC)
Trasformazione in articolo?? categoria di articolo (AC)


Le  categoria dei processi  (PROC) sono state derivate dal modello TRA di ECETOC nella parte relativa all’esposizione professionale. Tali categorie individuano 19 situazioni di esposizione tipiche del mondo del lavoro.
Le categoria dei prodotti chimici (PC) sono tratte dalle categorie d’uso delle sostanze utilizzate nella Guida Tecnica alla valutazione dei rischi (2004) ei registri dei prodotti scandinavi.
Le categoria di articolo (AC) si basano sulle categorie inserite nel TRA di ECETOC relativa ai consumatori
Le categorie relative al settore d’uso sono stare create in base al sistema NACE (sistema europeo di classificazione delle attività economiche), ma modificate in modo che potessero favorire la comunicazione nella catena di approvvigionamento in maniera flessibile.


Per la stima dell’esposizione ambientale sono state invece elaborate le categorie di rilascio ambientale (ERC). Queste categorie riflettono il grado di contenimento e il destino tecnico di una sostanza in processo, il quantitativo di sostanze prodotte, il numero di giorni di emissione, la dispersione delle fonti (puntuali o diffuse) e la disponibilità di impianti di trattamento delle acque reflue. In tutto sono 22 ERC. Ogni categoria comprende un fattore di rilascio predefinito al netto delle eventuali misure di gestione di rischio. Le PROC e le PC sono collegate alle ERC in modo da avere un quadro coerente nella valutazione complessiva delle emissioni.

pagina precedente    

pagina iniziale

Azioni sul documento