Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali
Home Scenari di esposizione e SDS Help-desk (capitoli) Struttura degli scenari

Struttura degli scenari

Negli scenari sono stati riportati i seguenti contenuti:

 

  1. Titolo sintetico attraverso i descrittori d’uso, processi ed attività coperte,  ERC e PROC   corrispondente.
  2. Scenario di esposizione ambientale con la definizione della spERC corrispondente, lo strumento di valutazione dell’esposizione, le caratteristiche del prodotto, le OC e le RMM, una descrizione dei parametri utilizzati nel modello TRA; segue la stima dell’esposizione ambientale con i valori di PEC e poi il rapporto di caratterizzazione del rischio ambientale per i comparti considerati.
  3. segue lo scenario di esposizione per lavoratori con il nome dello strumento di valutazione, le caratteristiche del prodotto, le OC e le RMM, e poi la descrizione dei parametri utilizzati nel modello ECETOC TRA. Con questi parametri, riportati nella dizione del modello, può essere compreso al meglio il percorso di valutazione.Segue in questa sezione la stima dell’esposizione inalatoria e/o cutanea, ed il RCR per lavoratori
  4. Viene riportata poi una sezione per lo scaling.


A seconda dei modelli utilizzati varierà la via di esposizione trattata, non l’ordine dei fattori.


Per quanto riguarda i RCR inalatori, sono stati calcolati sia quelli ottenuti mettendo al denominatore il DNEL inalatorio, sia quelli ottenuti mettendo al denominatore della frazione l’OEL, così come permesso dalle linee guida. Nella presentazione del CSA bisogna stabilire un solo valore di DNEL e, conseguentemente, un solo valore di gestione del rischio; poiché però le linee guida  permettono anche di assumere, nel caso dell’acetone, un valore di DNEL inalatorio pari all’OEL, si è ritenuto opportuno riportare due valori di RCR inalatorio.
Così negli scenari dei consumatori, sono stati riportati sia RCR basati su un DNEL acuto, sia RCR basati su un DNEL cronico. Ciò in base alle linee guida ECHA, che rendono praticamente equivalenti i due approcci.

Azioni sul documento