Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

SDS

Nel regolamento REACH la diffusione delle informazioni lungo la catena di approvvigionamento (supply chain) avviene attraverso le Schede di Dati di Sicurezza (SDS).

 

Anche se il regolamento prevede che la struttura delle SDS resti invariata rispetto alla legislazione precedente, bisogna tener presente che le schede vanno elaborate tenendo conto del nuovo regolamento CLP (Classification Labeling and Packaging) relativo alla classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze chimiche, che sostituirà gradualmente la direttiva 67/548/CEE sulle sostanze pericolose e la direttiva 1999/45/CE sui preparati pericolosi.

La nuova SDS perciò risulta più complessa delle SDS elaborate secondo la legislazione precedente il REACH.   Un’ulteriore particolarità nelle SDS elaborate secondo il regolamento REACH consiste nella presenza degli scenari di esposizione per gli usi identificati relativi all’autorizzazione della sostanza.

Per facilitare l’elaborazione ed il controllo delle SDS secondo il regolamento REACH, sono stati preparati due documenti: una linea guida per elaborare le SDS, ed una check list per verificare l'adeguatezza delle SDS alla normativa del Reach e del CLP.

Le linee guida forniscono i contenuti e le modalità di distribuzione in ciascuna delle sedici sezioni della SDS.

La check list permette all'utente di esaminare e valutare ciascuna sezione in relazione ai contenuti presenti ed alla completezza con la quale sono forniti.

 I due documenti sono scaricabili nella versione integrale:

 

-Linee guida

-Check list

Azioni sul documento